Home » Bandi e Gare

Lavori di adeguamento funzionale finalizzato alla riapertura del Museo Archeologico Nazionale Storico di Cagliari come sede espositiva e biblioteca e per il miglioramento dei servizi e dell' offerta culturale

Scadenza: 22/02/2013, 12:00
Data pubblicazione: 27/12/2012
Tipo: Procedura aperta ai sensi degli artt. 3, c. 37, 54, cc. 1/2, 55, cc 1/5 del D. Lgs. 167/2006 ss. mm. ii.
Importo: 1.388.360,15 Euro
Numero della Gazzetta Ufficiale: G. U. n. 150-5° serie speciale del 24 dicembre 2012
Documenti allegatidocumenti di gara  documentazione tecnica di gara  Quadri elettrici area espositiva  quadri elettrici ristorante  

Riferimenti per informazioni

Lavori di adeguamento funzionale finalizzato alla riapertura del Museo Archeologico Nazionale Storico di Cagliari come sede espositiva e biblioteca e per il miglioramento dei servizi e dell' offerta culturale

CIG 4800621DC2, CUP: F24B12000120001; CPV: 45454100-5;

RICEZIONE DELLE DOMANDE: presso DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA SARDEGNA -via Salinieri, 22/24 - 09126

OGGETTO: esecuzione di lavori pubblici.

LUOGO DI ESECUZIONE: Cagliari - piazza Indipendenza, 4 - Museo Archeologico Nazionale Storico.

PRIMA SEDUTA PUBBLICA: 26 febbraio 2013

IMPORTO COMPLESSIVO DELL'APPALTO: € 1.388.360,15 (euro unmilionetrecentottantottotrecentosessanta/15) di cui:

- oneri per l'attuazione dei piani di sicurezza non soggetti a ribasso € 30.000,00 (euro trentamila/00);

-importo dei lavori soggetti a ribasso € 1.358.360,15 (euro unmilionetrecentocinquantottomilatrecentosessanta/15).

così suddivisi categoria prevalente OG 02 per un importo di € 765.364,81 (compresi oneri per la sicurezza). Categorie Scorporabili - a qualificazione obbligatoria OS30 per un importo di € 417.344,43 e OG 11 per un importo di € 205.650,91.

Altre lavorazioni previste nel progetto di importo inferiore ai limiti di cui all'art. 108 c.3, del D.P.R. 207/2010 ss.mm.ii.

e pertanto ricomprese nell'ammontare della categoria prevalente, elencate ai soli fini dell'eventuale affidamento di parte

dei lavori in subappalto: categoria OS 28 - impianti termici e di condizionamento importo di € 90.439,65

Chiarimenti:

Relativamente alla procedura di gara in oggetto (categoria prevalente OG2/III) si comunica la seguente precisazione in ordine all'assorbimento nella categoria generale OG11 delle categorie speciali, tra le quali è ricompresa, per quello che qui interessa, la categoria OS30.

In merito si rappresenta che la Stazione Appaltante osserverà le vigenti disposizioni (art. 79, c.16 secondo periodo, del d.P.R. 207/2010) in linea con quanto evidenziato dal'AVCP con parere n.84 del 30.05.2012 ( al quale si rinvia e prontamente reperibile nel relativo sito istituzionale), e cioè che ai sensi del suddetto comma "l'impresa qualificata nella categoria OG11 può sempre eseguire i lavori in ciascuna delle categorie OS3, OS28 e OS30, per la classifica corrispondente a quella posseduta. Si tratta, con evidenza, di una norma regolamentare cogente ed immediatamente applicabile alle procedure avviate dopo la sua entrata in vigore, che è destinata a prevalere sui bandi di gara eventualmente difformi e che codifica il principio dell'assorbimento delle categorie speciali in quella generale OG11, attribuendo in via generale agli operatori economici qualificati nella categoria OG11 l'abilitazione ad eseguire le lavorazioni specialistiche delle categorie OS3, OS28 e OS30, senza che alle stazioni appaltanti residuino spazi per una disciplina più restrittiva".

 

Avviso urgente del 23 gennaio 2013.

"Ai fini della migliore formulazione dell'offerta, col presente avviso si comunicano le seguenti specificazioni a n. 6 voci delle opere elettriche indicate nel Computo Metrico estimativo e nella Lista per le categorie di lavorazioni e forniture":    

Voce n° 267 Art. IE.03.11

La voce deve intendersi completata con la frase seguente:

"compreso la fornitura dei materiali e accessori complementari di montaggio e collegamento e tutto quanto necessario per una corretta installazione".

 

Voce n° 269 Art. IE.03.13

La potenza della sorgente LED del corpo illuminate deve leggersi pari a " 24W" e non 13W come erroneamente imputato.

 

Voce n° 275 Art. IE.03.19

La voce deve intendersi completata con la frase seguente:

"compreso la fornitura dei materiali e accessori complementari di montaggio e collegamento e tutto quanto necessario per una corretta installazione"

 

Voce n° 281 Art. IE.03.25

Leggasi "dimmerazione DALI e potenza LED 24W 2400 lm" e non "dimmerazione possibile con dimmer esterni (taglio di fase) e potenza LED 13 W" come erroneamente imputato

 

Voce 264 Art. IE.03.08

La voce deve essere completata con la seguente dicitura "Alimentazione driver con interfaccia DALI per consentire la transizione tra le diverse temperature di colore".

 

Voce 287 Art. IE.03.30

La voce deve essere completata con la dicitura "sorgente luminosa 1x70 HIT G12 HF"

Avvisi urgenti del 1 febbraio

1) "PRECISAZIONE URGENTE: Ai sensi della vigente normativa in materia di imposta sul bollo, si evidenzia che la "Lista delle categorie di lavorazioni e forniture" deve vedere l'applicazione del bollo pari ad €. 14,62 nella misura di una marca ogni cento righe."

2) PRECISAZIONI: "A migliore chiarimento del progetto relativo agli impianti elettrici, si pubblicano gli schemi dei quadri elettrici all'area espositiva e del ristorante. Allegati:

Avviso  del 26 febbraio:

"Si informa che l'apertura delle operazioni di gara prevista in data odierna, a causa di un imprevisto impedimento a partecipare del presidente del seggio di gara è stata spostata a data da destinarsi, che sarà comunicata appena possibile tramite pubblicazione su questo sito istituzionale."

Il Responsabile Unico del Procedimento

Dott. Marco Minoja

 

Vai alla ricerca

Menu contestuale