Home » Notizie

Il recupero delle due statue di pugilatori di Mont’e Prama

11 ottobre 2014

monte prama restauro
Sul cantiere di Mont’e Prama tutto è pronto per il recupero delle due statue di pugilatori rinvenute nelle scorse settimane.
Mentre l’équipe universitaria si concentra sull’indagine nelle tombe, una squadra della Soprintendenza ha completato l’isolamento della prima statua dai residui dello strato archeologico sottostante e ha costruito un robusto telaio ligneo che consentirà il sollevamento e trasporto della pesante scultura in tutta sicurezza. La squadra è costituita da due archeologi, un geologo, un restauratore, due addetti alle lavorazioni e un fotografo.
Il telaio è stato costruito in modo da scaricare uniformemente il peso della statua sulle travi per mezzo di cunei imbottiti distribuiti sotto lo scudo, il tronco e le gambe. Inoltre il telaio sarà completato con una cassa che proteggerà interamente la statua. In tal modo essa verrà sollevata da un camion-gru senza provocare incrinature o rotture, quindi sarà trasportata in tutta sicurezza fino al museo di Cabras, dove verrà depositata in attesa di progettare l’intervento di restauro.
Il trasferimento della prima statua avrà luogo con tutta probabilità nella giornata di lunedì 13 ottobre, salvo imprevisti. Subito dopo sarà la volta della seconda.

10.10.2014

monte prama restauro 2

Vai alla ricerca

Menu contestuale